PuntoGiovane

Commenti ai vangeli

Marco 7. 31-37

gesu-big8

Clicca per ascoltare il Vangelo o leggere altri commenti

In quel tempo, di ritorno dalla regione di Tiro, Gesù passò per Sidone, dirigendosi verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decapoli. E gli condussero un sordomuto, pregandolo di imporgli la mano. E portandolo in disparte lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e disse: “Effatà” cioè: “Apriti!”. E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente. E comandò loro di non dirlo a nessuno. Ma più egli lo raccomandava, più essi ne parlavano e, pieni di stupore, dicevano: “Ha fatto bene ogni cosa; fa udire i sordi e fa parlare i muti!”. “EFFATA” cioè “APRITI”…ho scelto questa Parola perchè l’ho sentita proprio come un invito che mi rivolgeva direttamente Gesù. Apriti Francesca al soffio di Gesù…come Dio soffia su Adamo per donargli la vita…così Gesù è capace di guarirci e di sanarci…rendiamo grazia al Signore per la misericordia, per i suoi prodigi verso i figli degli uomini; egli sazia il desiderio dell’assettato e ricolma di beni l’affamato…Francesca

email

Lascia un commento