PuntoGiovane

Commenti ai vangeli

Mt 11, 11-15

clicca qui per ascoltare il vangelo o leggere altri commenti

Non m viene da aggiungere molto in realtà. Qui oggi la Parola comincia con “In verità..” quindi non si può fare altro che prendere atto che chiunque di noi è parecchio inferiore a Giovanni il Battista che a sua volta é inferiore al più piccolo nel Regno dei Cieli. E’ così. Questo mi fa venire in mente una mistica, Maria Simma, che aveva la grazie di poter aiutare le anime del Purgatorio a concludere la scalata verso il Paradiso. Lei racconta che il Purgatorio non è uno stato nel quale Dio ci mette per purificarci, ma è una pena che l’anima imputridita di tutto quel che ha fatto in vita, alla luce della Potenza e Verità divina si autoinfligge per indegnità. E rimangono nell’anima i tratti predominanti dei nostri caratteri quindi Giovanni il Battista nella sua eccelsa umiltà non può non essersi autoinflitto un periodo di Purgatorio dopo la morte, sicuramente molto breve grazie alla sua altrettanto eccelsa santità. Questo mi rende comprensibile alla ragione il fatto che il più piccolo del Regno di Dio sia più grande di lui, in quanto è già partecipe della Luce Pura e Piena. Questo è un grande stimolo per me nel senso che tutto quello che noi possiamo e riusciamo espiare in terra compartecipa alla nostra purificazine in Purgatorio. Mi stimola nell’amare, mi stimola nell’abbracciare le mie croci e le mie difficoltà. Grazie Gesù per la Tua infinita Misericordia.

email

Lascia un commento