PuntoGiovane

PAGELMONE -pagella calcistica a cura di Mone Fagioli-

Eccomi qua, pronto e carico per narrarvi le eroiche gesta calcistiche della squadra del punto giovane che venerdì scorso ha dato inizio al suo campionato nel famosissimo stadio morcianese , cioè non proprio stadio, diciamo un tappeto verde in sintetico eretto fra un ammasso di erba e pozzanghere dove di solito i nonni scommettono pensione e futuro giocandoseli a bocce! Insomma il nostro MATER stadium lo supera alla grande! Dato che mi hanno chiesto di fare poca pubblicità parrocchiale passo subito alla partita, ai nostri ragazzi e alla loro prima partita insieme. 

Come potete ben immaginare la prima partita è sempre quella della conoscenza, della visione di gioco , della scoperta dei propri giocatori eppure i nostri ragazzi fin dai primi urlacci del mister hanno dimostrato subito di essere squadra, come se si conoscessero da una settimana ma lunga una vita. Per non parlare poi del comandante della nave, la guida e il punto di riferimento, che con il suo modo di fare leggermente esplosivo , tanto che a fine partita fu l’unico a fare il test antidoping , ha trascinato la squadra alla vittoria . Un 7 -2 finale per i nostri giocatori che ora vi racconterò attraverso commenti e pagelle….buona lettura del PAGELMONE.
 
  
MATTEO ZAMMARCHI per gli amici ( i suoi) ..zamma!! VOTO 7.5 
ruolo: saracinesca.
Costruisce un muro davanti alla porta fatto di forza, tenacia ,riflessi e qualche sigaretta, un muro che viene trafitto solo due volte in 50 minuti ma solo perchè è vestito talmente male che a vederlo veniva scambiato per quei muratori romeni di periferia , spaventando chiunque gli si avvicinasse ( La felpa pezzata dell’everlast era dai tempi di  “tengo la camisa nera” al festivalbar che non la si vedeva) . Vedi foto di squadra.
Sua l’azione più pericolosa della serata quando a 30 secondi spaccati dall’inizio della partita fa venire il primo coccolone al mister avvisandolo che probabilmente non ci sarebbe stato. A tal notizia le tonalità di colori sul viso del mister ricordavano molto quelle di fantozzi dopo aver inghiottito il tordo intero, ma , sul blu tenebra fu rassicurato…falso allarme….Zamma c’è!! 
Buona la prima per lui .
ZAMMA BIANCA
 
  
MARCO MISSIROLI  ma per il mondo incluso inferno ,purgatorio e paradiso…..ciccio!! VOTO 7
ruolo : o la gamba o il pallone.
L’esperienza,la carica,il carattere,la conoscenza di frasi effetto da dire nel pre-partita ma soprattutto la vecchiaia gli garantiscono la fascia da capitano.
Gioca una partita senza sbavature, facendo sentire la sua presenza sulle tibie di ogni avversario; tiene su la squadra nei momenti di difficoltà e verso la fine del primo tempo, in carenza di ossigeno, chiede disperatamente un polmone nuovo ma vedendo che l’unico libero era quello di zamma , accetta di farsi cambiare per rifiatare un po’. Era da quando colorava le cornicette alle elementari che non prendeva in pagella un voto cosi alto!! 
Grazie per esserci.
CAPITANO,MIO CAPITANO.
 
 
MASSIMO MONTANARI  io lo chiamo Max , voi fate come volete !! VOTO 6
ruolo : adesso no, è troppo presto.
Qualche leggerezza di troppo in mezzo al campo non gli permettono di esaltarsi come lui sa fare. La sua classe non si discute così come la sua voglia di danzare con il pallone, ricordando molto le nostre care nonne che sulle note di “romagna mia” davano del filo da torcere all’intero casting di step up. Partecipa anche lui insieme a Ciccio alla campagna acquisti per ossigeno e polmoni , tanto che sugli spalti si stavano già organizzando per girare l’ultima puntata del dottor house.  
Migliorerà giorno dopo giorno ma nel frattempo ci godiamo il fatto che in caso si dovesse presentare l’inno di squadra noi saremmo quella più intonata del campionato. 
Inutile dire che hai dato il massimo…
OSSIGENO E DESTRO SECCO PER COLAZIONE
 
 
FEDERICO CECCARINI per gli amici  “viale” ( no non è vero) !! VOTO 7
ruolo: “in pole con hamilton e alonso ,la differenza è che io sono a piedi.”
Altro giocatore dotato di grande forza fisica e fiato da vendere. Corre cosi tanto che hanno deciso di girare pure un film su di lui ;” la vita è come una scatola di cioccolatini,non sai mai quello che ti capita” è la sua frase più celebre. Alleva gamberi e a ping pong è imbattibile! 
Il risultato finale porta anche la sua firma .  Quando a fine partita gli chiesero se avesse bisogno di un passaggio, lui rispose ” no grazie, vado a piedi che faccio prima” !!
Sei un bel motorino li in mezzo.
CORIII FOREST CORIII
 
 
ALAN SANTINI come tutti gli “alan ” del mondo …viene chiamato…Alan! VOTO 7
ruolo: “ciccio a volte fa passare l’avversario tenendo con se il pallone…io no! L’avversario non passa a prescindere” .
Gli è bastato giocare una partitella al Mater Stadium per convincere il mister che nella squadra ci sarebbe stato bisogno anche di lui( da ammettere che in quella partita avrebbe fatto una bella figura anche la Nazionale disabili visto il ritmo di gioco), Al di la di tutto il mister lo ha richiesto insistentemente e nel giro di 6 minuti netti era già uno di noi.
Gioca una partita di sostanza come le due medie che si scola a fine gara. Segna e si diverte , il massimo per chi il giorno prima immaginava di tutto fuorchè di giocare nella squadra del punto giovane.
Ora manca solo di vederti chirichetto alla messa del giovedi ….va in pace!!
SAN-TINI 
 
 
SIMONE BAIOCCHI ma per tutti ,inclusa la sua carta d’identità … Baio!! VOTO 6.5
ruolo: in difesa non mi vogliono neanche per giocare a biliardino.
Suo è stato il gol del 2 a 2 che ha riportato serenità e speranze alla squadra. Guarda tutti dall’alto verso il basso ma solo perchè è alto 3 metri. Vive una partita di pazienza e sacrificio , ma soprattutto ci tengo a sottolineare la pazienza, messa a dura prova da un suo fan accanitissimo sulle tribune ( ovvero trè sedie tra cui due rotte) , che alle 3 di notte ancora gli mandava i messaggi incitandolo a far gol; il caro Baio per non fare l’abbonamento dallo psicologo decise di bruciare direttamente la sim. D’altronde se i giocatori in serie A hanno modelle e veline come tifose , è giusto che in un torneo di calcetto a Morciano, Baio, abbia Giacomo Colarusso….per forza!! 
Ottimo il primo impatto…continua cosi!
FRUTTA CHE PASSIONE
 
 
FILIPPO CAPRIOTTI …..L’ho chiamato poche volte dato che lo conosco da 4 minuti ma penso che Filo possa andare , vedete voi insomma! VOTO 8
ruolo: quello che fa gol, non so di preciso nel calcetto come si chiami.
Un 8 che visto da un’altra prospettiva sa di infinito, come del resto il suo fiato. Uno che a fine primo tempo ti dice ” bene ho rotto il fiato adesso inizio a correre” dopo che lo ha fatto per 25 minuti ad alti ritmi vuol dire : o che ha seri problemi mentali o ha i pomoni d’acciaio. Dando un’occhiata alla squadra spero sia la seconda ipotesi altrimenti siamo messi malissimo qua. 
L’ultimo arrivato in squadra ma il primo a segnare , per ben tre volte. Volte che sarebbero state anche 10 se di mezzo non fossero intervenuti pali,traverse ,le preghiere del portiere avversario appena tornato da Lourdes, visioni mistiche,il riflesso del sole,l’invasione di suocere selvagge del Nord Africa  e il famosissimo piede a banana! Un ragazzo che profuma di bella scoperta , ora in attesa di conferme.
“VAI A FAR GOL TANTO GLI AVVERSARI HANNO PAURA DI TE” cit. R.M.
 
 
ELIA FAGIOLI… Il ragazzo con il nome più corto del mondo ma è quello con il maggior numero di soprannomi, io lo chiamo fratello! 
VOTO M.V.P  (Meglio Vederseladalla Panchina) 
 
 
ROBERTO MARCHETTI … ora chiamatelo MISTER!  VOTO  s.v. (senza vergogna)
L’arbitro non fa in tempo a fischiare il calcio d’inizio che lui si è già magnato 12 cappelli,10 sedie e tutti i pali che sorreggono il campo a causa dei gol sbagliati. A metà del secondo tempo l’arbitro gli chiede di abbassare un po’ i decibel della voce visto le lamentele da parte di qualche abitante della Carpegna. Richiesta tra l’altro non soddisfatta dal mister, che giustamente ha continuato a tenere svegli i ragazzi caricandoli secondo dopo secondo ( anche perchè altrimenti cosa ci starebbe a fare li ?!?! ). Un bel esempio per chi in pubblico è timido e di poche parole. 
Per chi lo conosceva è stata un’emozione vederlo cosi preso dalla partita , per chi non lo conosceva invece non è stato facile pensare che fosse sobrio al  100% .Insomma, l’uomo giusto per noi, ci voleva!!
“C’è IL 4-5-1 O 4-4-2 , IO INVECE USO UNA COSA DIVERSA : IL 5-5-5!! ” 
 
 
Un grazie di tutto cuore a chi ci è venuto a vedere, sostenendo la squadra come veri ultras!! L’invito è rivolto sempre a tutti, dai mortali ai super eroi, quindi sentitevi tutti tirati in causa! Vi aspettiamo venerdi , sempre ore 22.30 a Morciano. 
CIAOO BELLI!!
email

Tags:

Lascia un commento