PuntoGiovane

PAGELMONE -pagella calcistica a cura di Mone Fagioli-

Altra vittoria da mettere in cassa per i nostri ragazzi che, se pur giocando a orari serali da camionisti vengono sempre accompagnati da tifosi e ultras; fra le più presenti ricordiamo la Nina, la Pinta e la Santamaria capitanate dalla Vale Rastelli che si aggiudica il Guinnes World Record per aver capito dopo SOLE due partite l’uso delle porte in una partita di calcio! Per non parlare poi dell’esordio in curva di un certo Mattia Fraternali in arte Fruda accolto con la stessa euforia e attesa di chi accoglie Fabbri Fibra in un concerto per musica seria! Insomma ….la squadra non si può certo lamentare se si parla di sostegno fuori dal campo e proprio sulle ali di queste belle presenze vi regalo il classico pagelMone!!

 

LUCA ARLOTTI    VOTO 7

RUOLO: L’UNICO CHE SE PRENDE PALLA CON LE MANI NON VIENE INSULTATO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO!

La squadra era già pronta per vedere la sfilata dei vestiti della caritas di Zamma, ma la sua assenza non ha permesso questo acidissimo spettacolo, bensì ha lasciato il posto al caro Arlo , la classica vecchia roccia che giocherebbe in porta persino in una partita di basket. Gioca una partita offrendo tattica e svirgolate da perfezionista, per poi stupire tutti nel secondo tempo, quando per cause più che ignote decide di togliersi i guanti e giocarsela a mani nude (non siamo chiamati ad indagare a fondo su tale gesto, ma in caso di secchezza nasale, provateci voi a scaccolarvi con i guanti da portiere!! Un po’ di logica ragazzi) .

Grazie per la presenza sempre gradita, te che sei il classico portiere volante! Alla prossima chiamata…

PIZZA FLASH

unnamed (6)

 

 

 

 

 

 

 

 

ALAN SANTINI    VOTO 7

RUOLO: SPACCA !!

Partita la sua che rasenta la perfezione, peccato che gli sia mancato il gol. Atteggiamento da professionista già a partire dall’allenamento, cosa che al mister non è passata in osservata. L’ultimo ad uscire dal campo e il primo a proporre il lowenbrau; sopporta una divisa dalla manica lunga e il tessuto soffocante, lui che il 23 di gennaio è capace di presentarsi in canottiera. Insomma un bel esempio per tutta la squadra…un po’ come Hulk, perfetto …basta non farlo arrabbiare. Non ha paura di nessuno, dall’avversario a chi in famiglia tenta senza speranza di frenarlo con le sue bionde!! Se si mette in testa una cosa quella è e sarà!

RADIAZIONI GAMMA E BRUCE BANNER SONO UN FUMETTO……LUI NO!!

unnamed (2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CICCIO MISSIROLI    VOTO 6.5

RUOLO: “Ciccio lo vai a dire a tua sorella “  Cit. ( Aldo, Giovanni e Giacomo)

Gioca 13 partite di calcetto a settimana, 2 tornei mensili di subbuteo per uomini senza dita, per stare in forma gli hanno consigliato di nuotare facendo qualche vasca al giorno ma lui, avendo solo la doccia in casa, ha scelto di farsi da boa a boa per il binario Bellaria-Riccione! Insomma, essere stanchi non sempre è una scusa! Si presenta così alla partita “leggermente” affaticato con qualche alga strano sul braccio ( Ah no scusate, quella è la fascia da capitano) ; il mister lo fa partire dalla panchina per sguinzagliarlo nei minuti che contano( non mi chiedete quali sono perché non li so) . Comunque sia il minuto arriva puntualissimo proprio quando il più abile fra gli avversari si stava divertendo un po’ troppo a fare certi giochetti con la palla, che al nostro capitano proprio non vanno giù. Così gli bastarono 30 secondi per entrare,attendere,caricare il pestone destro e prendersi il giallo , neanche Edgar Davids quando era nervoso!

Grazie capitano!

A BELLARIA IL MENU’ FISSO E’ SOLO: TIBIE E PERONI!

unnamed

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LUCA SIGNORINI    VOTO 6.5

RUOLO: I TUFFI DI TANIA CAGNOTTO NON SONO UNA MODA DA SEGUIRE

Esordio per lui con tanto di divisa ancora maleodorante dal 1492 , anno famoso per l’acquisto delle maglie da gioco del punto. Parte dalla panchina insieme al capitano e insieme a lui scatena un asfissiante “alla meglio delle 37” di partite a sasso,carta forbice per decidere chi per primo dovesse prendere il cartellino giallo…bhe sapete già il nome del vincitore!

Il ragazzo ha ancora pochi minuti nelle gambe per questo dovremo attendere la prossima partita per i particolari tecnici, per il resto posso dirvi che è un ’92 nei panni di un over 25, che ha fatto da taxista al grande Fruda, uno dei pochi a recitare la forma moderna del Padre Nostro e che verso la primavera indossa un giubottino giallo canarino che ricorda molto i tempi delle tute di shoe shine e destination calabria fissa nell’mp3 con Ciccio Graziani che la domenica mattina mordeva cappellini dal nervoso sulla panchina del Cervia . Se pur entrando negli ultimi minuti ha fatto il suo lavoro da “ frega palla e riparti” e questo basta  al mister come prima impressione! Da riportare l’episodio più duro della serata che lo battezza anche nel ruolo, nonché il carpiato “perfetto” con atterraggio di schiena per superare il portiere avversario , invidiato da tutti i tuffatori filippini!!  Ti aspettiamo titolare e tutto intero caro Signo!

STILE E GIUBBOTTO DA VENDERE PER LUI

unnamed (5)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MASSIMO MONTANARI    VOTO 7.5

RUOLO: LA PROSSIMA VOLTA CHE MI DATE 6 IN PAGELLA GIURO CHE PER DISPETTO ARRIVO PUNTUALE

Si riscatta a pieni voti dalla prestazione soft della scorsa settimana, il mister sa che può essere l’arma in più e lo rilancia subito titolare dandogli piena fiducia e di certo non si è sbagliato! Regala più emozioni della pubblicità di vecchia Romagna con le sue giocate cariche di spaccate, rotazioni improvvise, e danze capaci di rendere misera la grande prestazione di timon e pumba quando danzarono per distrarre le iene ( altri tempi quelli) ! Insomma quando sfodera la sua classe è uno spettacolo stare a vederlo! Sigla anche una sonora doppietta giusto per arrotondare l’ottima prova e far sentire in colpa chi la scorsa settimana gli aveva dato appena la sufficienza! Ecco subito si svela il segreto del voto…stimolo al di là del numero!

HAKUNA MATATA

 

unnamed (1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SIMONE BAIOCCHI    VOTO 7

RUOLO : DA DAFINIRE

Il nostro gigante buono è chiamato a giocare una partita di qualità e attenzione non indifferenti! Il suo accompagnatore di sfiducia Giacomo Colarusso è sempre presente ma questa volta ha deciso di contenersi e limitarsi ad un tifo umano , anche se qualche voce dallo spogliatoio assicura che stia organizzando una mafiosata extracomunitaria con tanto di gommone e remi in plastica pregiata per portare in Italia tutto il cast di cherleader di high school musical in onore del suo eroe! Chi vivrà….vedrà!

In tanto, in campo, il caro Baio gioca la sua partita di spessore , e attende il momento giusto per ricoprire il suo ruolo naturale, quel posto dove ogni volta che torna si sente a casa, ovvero la punta centrale! Non vede l’ora di dimostrare al mister il suo valore la davanti e chissà magari anche complicargli la vita nelle scelte dei titolari , cosa che noi ci auguriamo a tutto cuore! Si porta a casa la gioia del gol ancora una volta cosa che per un attaccante è vita, rispolvera l’arte del pressing asfissiante e quando ha saputo dell’assenza di Filo nella prossima partita rimase immobile , in estasi, ricordando un po’ la faccia di tutta la platea di ciao darwin quando entrava madre natura , dispiaciuto per il compagno ma consapevole di avere una grande occasione in campo!

 Gioca come sai, al resto ci pensa gek!

NON MOLLARE MAI, SE LO FAI, GIRATI DALL’ALTRA PARTE

 

unnamed (8)

 

 

 

 

 

 

 

FILO CAPRIOTTI    VOTO 8.5

RUOLO: GLI HO DATO 8 LA SCORSA VOLTA CHE HA FATTO 3 GOL, QUESTA VOLTA NE HA FATTI 6…. SE VA AVANTI COSI TOCCA VALUTARLO IN TRENTESIMI STO RAGAZZO!

A fine partita mi sono avvicinato alla dirigenza del torneo e c’erano due signori che aggiornavano la lista capocannonieri con i gol della serata. Ecco si sentiva solo il nome di Filo …sembrava di sentire Sgarbi con il suo “capra” nazionale!! Il classico bomber di razza capace là davanti di fare reparto da solo inclusi clan, noviziato e lupetti ( battuta sottilissima solo per pochi) , le sue reti sono frutto di una squadra che lo segue , non è il salvatore della squadra , tanto meno il fenomeno di turno ma è semplicemente colui che raccoglie il frutto di chi difende,para,ruba palla,lo cerca! Dopo il trecentesimo dribling subito dal nostro ragazzo la difesa avversaria è andata di gruppo a fare il test alcoolico e risultando positiva è stata costretta a procurarsi tende e sacchi a pelo per passare li la notte! Per non farsi mancare nulla, a 2 secondi dal cambio , decide di infortunarsi confermando cosi l’assenza per la prossima partita! A fine gara confesserà ai nostri microfoni :” l’infortunio è voluto: l’ho fatto per la squadra, per dare la possibilità alle altre squadre di competere con me per il titolo di capocannoniere, per la pace nel mondo e per verificare lo staff medico della squadra che puntualemnte…non è intervenuto!!” … insomma come direbbe Arrigo Sacchi :” quanta umiltè billy”!!

APPESI A UN FILO

 

unnamed (3)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ELIA FAGIOLI    VOTO NO TRC  ( voto che prende spunto dalla scritta più inutile della storia dopo “ si prega di chiudere “ sulle porte delle CHIESE!!!!!!)

Purtroppo l’infortunio sembra prolungarsi almeno per qualche decina di anni, ma noi ci crediamo e ce lo teniamo sempre vicino in panca! Il mister ho provato a dirgli scaldati ma lui ,non abituato a tale ordine, è andato a comprarsi copertoni della nonna e borse dell’acqua calda , sudando sette camicie per tutta la partita! Per ora la sua utilità ci ricorda molto l’assistente dell’assistente del Guinnes World Record , addocchiato durante la premiazione della Vale, ovvero colui che per un programma intero fa finta di essere utile!

Tranquillo , so che presto ci delizierai con le tue giocate , per ora solo relax e pomate , al resto ci penseremo!

LOTTA PER NOI RENATA TOSI

unnamed (4)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ROBERTO MARCHETTI    VOTO SI…. AL RINFORZO IN GOMMA DEI PALI DEL TENDONE DEL CAMPO!

Non c’è niente da fare , il nostro mister ( per fortuna) mette anima ma soprattutto corpo nel seguire la squadra attimo per attimo, nelle gioie e nelle difficoltà! Dopo la settimana scorsa , a causa del volume leggermente alto della sua voce, si è pensato di ricoprire con le classiche scatole delle uova  le pareti del campo in modo da insonorizzare il tutto; inoltre, oggi, la morciano calcio in cooperativa con il reparto ortopedia dell’ospedale di Rimini, si è mossa per ricoprire con gomma i pali in ferro del campo dopo che sono stati presi a calci dal nostro mister in seguito ad un gol mangiato! Il mister se la è cavata con un dolorino fantozziano al piede e il merito di aver fatto cambiare tutto l’arredamento del campo in sole due settimane di presenza!!

Non so a voi, ma a noi piace sempre di più!!

“ MANNAGGIA A TE E A CHI TE FA GIOCA’”

unnamed (7)

 

 

email

Lascia un commento